Nessun commento

GIACOBAZZI RACCONTA IL SUO SPETTACOLO

GIACOBAZZI RACCONTA IL SUO SPETTACOLO

Sabato 26 novembre al Teatro Filarmonico di Verona alle 21.00 il comico romagnolo Giuseppe Giacobazzi presenta il suo nuovo spettacolo “Io ci sarò“.

 

 

GIACOBAZZI RACCONTA IL SUO SPETTACOLO

 

Lo spettacolo ripercorre il significato della vita, la quale si compone di diverse generazioni, contrapposte ma esistenti nello stesso istante.

 

“Durante i moltissimi viaggi che compongono il nostro lavoro pensi molto, a te e a quello che stai vivendo, al passato e al futuro. Sono un genitore di 53 anni con una figlia di 3.

 

Riuscirò a vedere i miei nipoti? Riuscirò rapportarmi con loro come fa un nonno, cioè a viziarli, a giocare con loro, a parlarci e raccontare storie, dando consigli che non verranno sicuramente ascoltati, cercando di spiegare loro qualcosa della vita? Insomma riuscire a comunicare tra generazioni interposte, tra nonni e nipoti per esempio.

 

Per immaginare di poter parlare ai miei nipoti, penso sia fondamentale adeguarmi ai tempi, o almeno provare a usare, se non il loro linguaggio perlomeno le loro tecnologie.

 

Ho pensato di lasciare un “videomessaggio” per poter interagire con i miei possibili futuri nipoti. E l’unico modo che conosco per farlo è davanti a un pubblico.”

 

IL PERSONAGGIO

 

Andrea Sasdelli, in arte Giuseppe Giacobazzi, è un attore, comico e cabarettista italiano arrivato alla ribalta del grande pubblico grazie a Zelig. Romagnolo, classe 1963, Giacobazzi ha creato un grande personaggio, un perfetto ignorante che conquista il pubblico grazie alla semplicità dei suoi argomenti.

Nessun commento

Picasso – Figure (1906-1971)

Picasso - Figure (1906-1971)

Mostra suddivisa in sei sezioni dedicata al processo creativo picassiano, dal 1906 al 1971. Per ciascun anno di questo intervallo la mostra espone un’opera, proponendo al visitatore un corpus di oltre 90 opere tra le quali Nudo Seduto (da Les Demoiselles d’ Avignon del 1907), Il Bacio (la piccola e struggente tela del 1931) e La Femme qui pleure e il Portrait de Marie-Thérèse entrambe del 1937. Questi sono solo alcuni dei grandi capolavori esposti al Museo AMO e concessi in prestito dal Musée national Picasso di Parigi.

La mostra propone un viaggio nell’arte di Pablo Picasso, raccontata attraverso il corpo umano, elemento fondamentale di ogni suo quadro esposto: il suo modo di esprimesi attraversa le fasi del pre-cubismo, del Cubismo, l’ età Classica e il Surrealismo, fino a giungere agli anni del dopoguerra.Biglietti: intero 14€ (audioguida inclusa); ridotto 12€ (audioguida inclusa); riduzioni speciali per gruppi, categorie, scuole, possessori di Cartafreccia muniti di biglietto (maggiori informazioni in segreteria).

Apertura:
il lunedì dalle 14.30 alle 19.30
da martedì a domenica dalle 9.30 alle 19.30
(la biglietteria chiude un’ora prima).

Aperture straordinarie:
lunedì 31 ottobre: 9.30 – 19.30
martedì 1 novembre: 9.30 – 19.30
giovedì 8 dicembre: 9.30 – 19.30
sabato 24 dicembre: 9.30 – 17.30
domenica 25 dicembre: 14.30 – 19.30
lunedì 26 dicembre: 9.30 – 19.30
sabato 31 dicembre: 9.30 – 17.30
domenica 1 gennaio: 12.30 – 19.30
lunedì 2 gennaio: ore 9.30 – 19.30
venerdì 6 gennaio: 9.30-19.30

Organizzatore
AMO e Arthemisia Group
Dove
Palazzo Forti, Via Massalongo 7 – Verona
Luogo e quando
Arena Museo Opera (AMO)
Periodo
Dal 15/10/2016 Al 12/03/2017
Infoline
AMO e Arthemisia Group
Telefono+39 045 853771
Sito web http://www.mostrapicassoverona.it
1 commento

ALE & FRANZ IN “TANTI LATI LATITANTI”

ALE E FRANZ IN "TANTI LATI LATITANTI"

Lati… tanti – Tanti lati della vita e degli uomini. A conoscerli tutti come sarebbe più semplice poi capirsi.
Ogni incontro nasce da una coppia. Ogni dialogo nasce da un incontro. A ogni azione verbale e non, corrisponde una risposta… quella dell’altro.
È così che si esplora il mondo delle relazioni a cui Ale e Franz, come coppia, da sempre si ispirano.
L’inesauribile materiale umano è sempre il punto di partenza da cui tutto nasce.
Di tutto può parlare l’uomo. Tutto può smontare e rimontare il ragionamento umano.
Il sottolineare le cose in base alle diverse angolazioni in cui ogni persona le osserva, diventa il segreto per ridere di noi stessi. Lati tanti e tanti uomini in scena. Uomini scaltri, uomini dubbiosi, uomini saggi, uomini risolti, uomini strani. Tutti uomini, però! Uomini che ci faranno ridere con la loro unicità e umanità.
Lati… tanti – Tanti lati in cui riconoscersi e fingere di non vedere che siamo proprio noi questi uomini. Noi con i nostri modi di vivere, di pensare, i nostri tic e le nostre ingenuità e virtù, le nostre forze e la nostra inesauribile e unica follia. Un vedersi allo specchio, un cercarsi e riconoscersi tra la folla e ridere (tanto) di gusto insieme.

 

Ale e Franz

Ale e Franz, al secolo Alessandro Besentini e Francesco Villa, sono giunti alla ribalta fra il 2002 e il 2003 con la partecipazione alla trasmissione televisiva Zelig condotta da Claudio Bisio. Tra i personaggi messi in scena, la coppia di scalcinati gangster Gin e Fizz e la coppia della panchina. La comicità di Ale e Franz raccoglie in sé l’antica eredità delle grandi coppie della storia comica italiana che sa conquistare il pubblico con battute sempre intelligenti, mai scontate o banali.

DATE

DA VENERDÌ 2 DICEMBRE
A VENERDÌ 2 DICEMBRE

LOCALITÀ

CEREA

LUOGO

AREA EXP – VIA GUGLIELMO OBERDAN, 8

BIGLIETTI E COSTI

Settore numerato                Intero    € 31,00

Settore numerato                Intero    € 28,00

Settore non numerato        Intero    € 23,00

Nessun commento

Shakespeare in Veneto

Shakespeare in Veneto

Debutta a Verona la rassegna dedicata al Bardo, a 400 anni dalla sua scomparsa.

E’ in questo spazio teatrale off che va in scena la più famosa delle opere del grande scrittore inglese, la tragedia di Romeo e Giulietta.

Non poteva che essere il capoluogo scaligero la location dell’infelice storia d’amore messa in scena da Casa Shakespeare, ovvero “nella bella Verona che di sangue fraterno mani fraterne copre”.

Dalla festa in Casa Capuleti, al primo bacio. Dal Balcone al bando di Romeo. Dalla notte d’amore all’invettiva di papà Capuleti. Dalla fiala alla morte… “for never was a story of more woe, then this of Juliet and her Romeo”. Emozione e passione, questi gli ingredienti per una rassegna teatrale originale e particolare.

Le altre location di opere quali Othello, il Mercante di Venezia, la Bisbetica Domata, i Gentiluomini di Verona sono i prestigiosi palazzi veneziani di Ca’ Sagredo e Palazzo Marin, il Castello Scaligero di Torri del Benaco, il Chiostro della Tomba di Giulietta a Verona e Villa Businello-Morasutti a Legnaro.

Gli spettacoli si terranno nella chiesa sconsacrata di Santa Maria in Chiavica nelle date invernali e/o al Chiostro della Tomba di Giulietta durante il periodo estivo.

Non solo teatro… A fine  spettacolo al pubblico in sala verranno proposte degustazioni eno-gastronomiche e un brindisi con gli attori.

Organizzatore
Casa Shakespeare
Dove
Via Santa Maria in Chiavica, 7 e Via Shakespeare, 1
Luogo e quando
Cantina Shakespeare e Tomba di Giulietta
Periodo
Dal 07/06/2016 Al 07/06/2016
Dal 21/06/2016 Al 21/06/2016
Dal 05/07/2016 Al 05/07/2016
Dal 26/07/2016 Al 26/07/2016
Dal 09/08/2016 Al 09/08/2016
Dal 13/09/2016 Al 13/09/2016
Dal 11/10/2016 Al 11/10/2016
Dal 25/10/2016 Al 25/10/2016
Dal 15/11/2016 Al 15/11/2016
Dal 29/11/2016 Al 29/11/2016
Dal 06/12/2016 Al 06/12/2016
Dal 20/12/2016 Al 20/12/2016
Infoline
Casa Shakespeare
Telefono+39 340 0523801
E-mail booking@shakespeareinveneto.it
Sito web http://www.shakespeareinveneto.it
Nessun commento

La Luna in Piazza Brà

La Luna in Piazza Brà

Ammirare il cielo col naso all’insù con in testa la canzone di David Bowie “Starman”. E’ questo quello che si propone di fare la manifestazione creata dal Circolo Astrofili Veronesi, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Verona, “La Luna in Brà”.

Appassionati e curiosi potranno, con l’aiuto di telescopi a loro disposizione in Piazza Brà (zona del Partigiano), meteo permettendo, scrutare pianeti e stelle.

L’obiettivo è quello di creare un punto di osservazione unico nella città e un canale dove le persone possono colmare le conoscenze in materia.

Tutto il programma completo con orari annessi delle singole osservazioni si trova nella sezione documenti in fondo alla pagina.

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.

Organizzatore
Circolo Astrofili Veronesi
Dove
VERONA – Piazza Brà
Luogo e quando
Piazza Brà – Dalle ore 19
Periodo
Dal 15/03/2016 Al 15/03/2016
Dal 19/04/2016 Al 19/04/2016
Dal 18/05/2016 Al 18/05/2016
Dal 15/06/2016 Al 15/06/2016
Dal 11/07/2016 Al 11/07/2016
Dal 16/08/2016 Al 16/08/2016
Dal 11/09/2016 Al 11/09/2016
Dal 09/10/2016 Al 09/10/2016
Dal 10/11/2016 Al 10/11/2016
Dal 07/12/2016 Al 07/12/2016
Infoline
Circolo Astrofili Veronesi
Telefono
Sito web http://www.astrofiliveronesi.it
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.