Nessun commento

Il #balletto di “#Romeo e #Giulietta” al #TeatroRistori 2020

Inizio 15 Febbraio 2020 20:30 Fine 16 Febbraio 2020 17:00 Dove Teatro Ristori

La più grande storia d’amore di tutti i tempi in una straordinaria produzione del Balletto di Milano fedele alla tragedia di William Shakespeare. Una sinfonia di oro e argento domina la scena sia per gli splendidi costumi delle due famiglie rivali Montecchi e Capuleti simboleggiate dai due colori, sia per le scenografie.

Romeo e Giulietta, un classico del balletto con la bella coreografia di Kenneth MacMillan, fra i maggiori coreografi inglesi del secondo Novecento e l’affascinante musica di Prokofiev.

Giulietta, uno  dei ruoli più ambiti,  è qui interpretata dall’etoile del Royal Ballet Sarah Lamb insieme a Steven McRae (Romeo).

Nella coreografia la ricchezza di passi trionfa nelle danze d’assieme, i virtuosismi classici si fondono con armonia con espressioni più moderne. Superlativi i protagonisti che convincono e coinvolgono: dal primo fugace sguardo alla festa dei Capuleti al tragico epilogo è un crescendo continuo di tecnica ed interpretazione. Romeo e Giulietta se ne vanno mano nella mano in un bagliore di luce lasciando nell’aria il messaggio che nulla è più forte dell’amore.

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/il-balletto-di-romeo-e-giulietta-al-teatro-ristori/ | Città di Verona

Nessun commento

#Fiera #Agricola a #Verona 2020

Inizio 29 Gennaio 2020 Tutto il giorno Fine 1 Febbraio 2020 Tutto il giorno Dove Fiera di Verona

Dal 29 gennaio al 1 febbraio 2020 la manifestazione dedicata al settore agricolo e della zootecnia.

114a EDIZIONE DI FIERAGRICOLA Dal 29 gennaio al 1 febbraio in Fiera a Verona torna Fieragricola, da oltre un secolo il punto di riferimento nel panorama agricolo mondiale, l’unica manifestazione internazionale in Italia che presenta un offerta completa delle tecnologie e dei prodotti nel settore della meccanica agricola, dell’allevamento, delle agro-forniture, delle energie rinnovabili e dei servizi per l’agricoltura.

L’EDIZIONE 2020 Anche per la prossima edizione Fieragricola rivolge una particolare attenzione alla nuova politica agricola comunitaria e agli sviluppi futuri del settore anche attraverso argomenti legati a biodiversita e genetica vegetale, con approfondimenti mirati sia sulle colture globali che su quelle territoriali etipiche, sulla base dei quali si svilupperanno convegni ed eventi di alto profilo.

COSA OFFRE LA FIERA Rivolta a tutti gli operatori del mondo agricolo e attenta alle politiche di crescita comuni e alla sostenibilita, Fieragricola rappresenta un contenitore di eventi e prodotti dal contenuto innovativo. Una vetrina importante per imprenditori agricoli, allevatori, imprese di meccanizzazione agricola, veterinari, costruttori e commercianti di macchine agricole, mangimisti, industria per la produzione di beni destinati al settore primario, agriturismi, attori della filiera corta, ciascuno destinatario di specifici spazi e approfondimenti mirati.

L’offerta espositiva ad ampio raggio, i dibattiti, gli incontri tecnici e scientifici, le esibizioni e le prove dinamiche, fanno di Fieragricola un evento ad alto impatto mediatico che anticipa le esigenze del settore, crea relazioni tra gli espositori, i visitatori e le associazioni di settore e coinvolge gli operatori grazie alla sua dinamicita e interattivita. Tra le novita dell edizione 2014 i tour giornalieri organizzati alla scoperta del territorio veronese.

INFORMAZIONI SULLA FIERA Orario continuato dalle 9.00 alle 18.00. Prenotazione online obbligatoria.

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/fiera-agricola-a-verona | Città di Verona

Nessun commento

#PaoloRuffini in scena con gli #attori #disabili della #Compagnia #Mayor #Von #Frinzius al #TeatroNuovo 2020

Data 7 Gennaio 2020 Orario 21:00 – 23:00 Dove Teatro Nuovo di Verona

UP&Down è uno spettacolo dove si ride, dove ci si commuove, dove si riflette, ma soprattutto questo è uno spettacolo che parla anche di te, solo che tu ancora non lo sai.

“Il teatro, il cinema, l’arte, non sanno che farsene della normalità. La vita stessa non ci chiede di essere normali, la vita è un inno alla diversità: siamo tutti diversamente normali e ugualmente diversi. In questo progetto parliamo di abilità e disabilità alla felicità, alla bellezza, alla meraviglia nei confronti delle cose che viviamo quotidianamente. Lavorando con questi attori ho scoperto una confidenza con la vita che loro possiedono e che noi cosiddetti normali, invece, abbiamo perduto. Ho imparato le vera essenza della resilienza: un limite che si trasforma in occasione” PAOLO RUFFINI

Un happening comico, disobbediente e commovente, che ha come filo conduttore le relazioni, tra cui quella con le emozioni, con il tempo, con la diversità.

Paolo Ruffini è in scena con gli attori disabili della Compagnia Mayor Von Frinzius (cinque di loro con Sindrome di Down, uno affetto da autismo e uno in carrozzina).

Attraverso il filtro dell’ironia si indaga il significato di abilità e disabilità, non riferito alla condizione genetica, quanto piuttosto alla felicità. Riflettendo su come esistano tante persone che non sono abili all’ascolto, alla bellezza, ma che, a prescindere dal numero dei cromosomi, siamo tutti diversamente abili, diversamente normali e normalmente diversi. UP&Down è uno spettacolo ferocemente comico, che non risparmia niente e nessuno, e che racconta anche un certo tipo di resilienza: la capacità di trasformare il limite in opportunità.

Una rappresentazione dai connotati surreali e dagli sviluppi inaspettati con una forte connotazione d’improvvisazione, che interrompe le liturgie teatrali e offre al pubblico una vera e propria esperienza in cui le distanze tra palcoscenico e platea si annullano, e attori e spettatori si trovano per condividere un gesto rivoluzionario: un grande abbraccio. Il tour 2018 ha visto andare in scena 50 repliche in 42 teatri, con un totale di 38 sold out e oltre 45mila biglietti venduti. Il tour 2019 torna a grande richiesta con oltre 70 repliche previste. UP&Down è andato in onda in prima serata su Italia 1 il 25 dicembre 2018, registrando oltre un milione di telespettatori.

Titolo: UP&Down Anno: 2018/2019 Genere: Varietà Durata: 120 minuti – Atto unico Musica: Claudia Campolongo Coordinamento artistico: Rachele Casali Regia: Lamberto Giannini Produzione: Non c’è Problema

Paolo Ruffini Attore cinematografico e teatrale, conduttore televisivo, regista e scrittore.

Mayor Von Frinzius Compagnia teatrale livornese nata nel 1997, diretta da Lamberto Giannini.

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/paolo-ruffini-in-scena-con-gli-attori-disabili-della-compagnia-mayor-von-frinzius-al-teatro-nuovo/ | Città di Verona

Nessun commento

In #GranGuardia a #Verona l’ #esposizione “#Waiting for the #Opera – L’Opera in mostra”

In Gran Guardia a Verona l’esposizione “Waiting for the Opera – L’Opera in mostra” Eventi a Verona

In Gran Guardia a Verona l’esposizione “Waiting for the Opera – L’Opera in mostra” Eventi a Verona

La mostra Waiting for the Opera – L’Opera in mostra”, aperta dal 21 giugno fino al 22 settembre e ospitata al palazzo della Gran Guardia di Verona, accompagna i visitatori dentro la storia del festival, alla sua nascita nel 1913 fino ad oggi.

Pescando dal un corpus di oltre 140 opere dell’archivio storico della Fondazione Arena, l’esposizione rivela bozzetti, costumi di scena, fotografie d’epoca, registrazioni audio e video, articolati in cinque sezioni, una per ciascuno dei titoli lirici del cartellone 2019: Aida, Il Trovatore, Tosca, la Traviata, Carmen. Una sezione speciale è dedicata al maestro Zeffirelli e al suo amore artistico per l’Arena.

Ad arricchire l’esperienza, una raccolta di registrazioni storiche dell’Arena di Verona, che porterà il visitatore poi nelle sale alla scoperta di grandi scenografi, bozzettisti, costumisti: da Ettore Fagiuoli, architetto scenografo della prima opera in Arena – Aida – all’eclettico artista Pino Casarini, dalla costumista premio Oscar Gabriella Pescucci al regista argentino Hugo de Ana fino al celebre scultore Miguel Ortiz Berrocal. La mostra, curata da Cecilia Ambra Baczynski, renderà anche agli allestimenti del grande Franco Zeffirelli, che ha firmato ben sei diverse produzioni dal 1995, con il primato delle opere più rappresentate all’Arena.

Per informazioni www.waitingfortheopera.itinfo@waitingfortheopera.it, tel. 045 8329549.

Nessun commento

#PinkFloyd #History al #TeatroNuovo di #Verona

Data 28 Dicembre 2019 Orario 21:00 Dove Teatro Nuovo di Verona

 

Per la prima volta a Verona l’opera completa sulla carriera dei Pink Floyd per un’immersione completa nella “Pink Floyd Experience”, suonata dalla miglior Pink Floyd band d’Europa.

Lo show, che ha toccato diverse città italiane, slovene, ceche e svizzere, arriva a Verona prima delle nuove tappe europee del 2020.

A distanza di 50 anni dalla prima esibizione dei Pink Floyd in Italia, al Piper di Roma, Pink Floyd History ripropone gli stadi della carriera della band britannica attraverso un’esecuzione rigorosa e proiezioni video originali. Non solo le hit pietre miliari della storia della musica ma anche perle dal sound psichedelico degli esordi fino alle sonorità più recenti.

Uno show spettacolare riproporrà le tappe della carriera dei Pink Floyd attraverso un’esecuzione rigorosa, un impressionante light show e proiezioni video originali: un’immersione completa nella vera “Pink Floyd Experience”.

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/pink-floyd-history-al-teatro-nuovo-di-verona/ | Città di Verona

Nessun commento

#CantoLibero, l’omaggio a #Battisti e #Mogol al #TeatroNuovo di #Verona2020

Inizio 9 Gennaio 2020 21:00 Fine 10 Gennaio 2020 21:00 Dove Teatro Nuovo di Verona

Canto Libero: non un semplice concerto ma un grande spettacolo che omaggia il periodo d’oro della storica accoppiata Mogol – Battisti. Sul palco, un ensemble di musicisti affiatati e già rodati nel corso di lunghe carriere, che portano avanti questo nuovo progetto con grande determinazione. Dopo aver conquistato il pubblico e riempito piazze e teatri in giro per l’Italia (e anche in Slovenia e Croazia), un ulteriore riconoscimento del loro valore artistico arriva a fine 2015 con un sold-out al Teatro Rossetti di Trieste che vede anche la partecipazione straordinaria di Mogol in persona, che dà la benedizione ufficiale al Canto Libero.

Nell’estate 2016 intraprendono compiuto un tour estivo nel Nord Est d’Italia e in Istria registrando un’incredibile successo di pubblico. Ma è solo l’inizio! Nel dicembre 2016 inizia un tour nei teatri del Nord Italia che si concluderà in aprile 2017 dopo 15 date e 8000 spettatori in teatri di prestigio come il “Del Monaco” di Treviso, il “Ristori” di Verona, l’ “Archivolto” di Genova, il “Duse” di Bologna senza dimenticare di “Giovanni da Udine” a Udine dove uno straordinario sold out ha accolto lo spettacolo con la presenza speciale di Mogol.

Nell’estate 2017 è uscito l’album della band composto da brani registrati in presa diretta in studio di registrazione e da brani registrati live nei concerti del tour teatrale. A seguito dell’uscita del disco la band ha intrapreso un mini tour estivo di 8 date tra Italia e Slovenia.

A fine 2017 partirà il secondo tour nei teatri che toccherà quasi 20 città.

Uno spettacolo con la produzione della Good Vibrations Entertainment, Canto Libero nasce da un’idea di Fabio “Red” Rosso, già lead vocalist della S.I.P. Band, e la direzione di Giovanni Vianelli.

Una performance che va ben oltre alla semplice esecuzione di cover: Canto Libero rilegge gli originali mantenendo una certa aderenza ma cercando di non risultare mera copia, mettendoci la propria personalità e sensibilità musicale.

Uno spettacolo studiato nei minimi dettagli: nulla è lasciato al caso, arrangiamenti curatissimi, dinamiche e scenografie, videoproiezioni.

Una squadra di ben dodici elementi: la voce di Fabio “Red” Rosso, il pianoforte e la direzione musicale di Giovanni Vianelli, le chitarre di Emanuele “Graffo” Grafitti e Luigi Di Campo, Alessandro Sala al basso e alla programmazione computer, la batteria di Jimmy Bolco, le percussioni e la batteria di Marco Vattovani, Luca Piccolo alle tastiere, le splendide voci di Joy Jenkins e Michela Grilli, i video di Francesco Termini e l’eccezionale ingegnere del suono Ricky Carioti (fonico anche di Elisa) rileggono “La canzone del sole”, “Una donna per amico”, “Ancora tu”, “E penso a te” e gli altri grandi successi di Battisti che hanno fatto e fanno tuttora sognare intere generazioni.

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/canto-libero-lomaggio-a-battisti-e-mogol-al-teatro-nuovo-di-verona | Città di Verona

 

Nessun commento

#IlLagodeiCigni del #Balletto di #SanPietroburgo al #TeatroNuovo di #Verona 2020

Data 1 Gennaio 2020 Orario 21:00 Dove Teatro Nuovo di Verona

Mercoledi 1 gennaio alle ore 21.00 al Teatro Nuovo di Verona la compagnia del Balletto di San Pietroburgo porta in scena il balletto “Il Lago dei Cigni” in 4 atti con le musiche di Tchaikovsky.

Il lago dei cigni, oggi forse il balletto più famoso del mondo, continua a mantenere intatto tutto il suo fascino per l´atmosfera lunare che accompagna l’apparizione di Odette, per il doppio ruolo di Odette-Odile, cigno bianco e cigno nero, per l’eterna lotta fra il Bene e il Male.

La trama, decisamente romantica, racconta la storia della principessa Odette che un perfido sortilegio del malefico mago Rothbart, a cui la principessa ha negato il suo amore, costringe a trascorrere le ore del giorno sotto le sembianze di un cigno bianco.

La maledizione potrà essere sconfitta soltanto da un giuramento d’amore. Il principe Sigfrid si imbatte nottetempo di Odette, se ne innamora e promette di salvarla. Ad una festa nella reggia di Sigfrid il mago presenta sua figlia che ha assunto le sembianze di Odette al principe che, convinto di trovarsi al cospetto della sua amata, le giura eterno amore. A quel punto Il mago rivela la vera identità della fanciulla e Odette, destinata alla morte, scompare nelle acque del lago. Sigfrid, disperato, decide di seguirla: è proprio questo suo gesto a rompere l’incantesimo consentendo ai due giovani innamorati di vivere per sempre felici. Un fiore all’occhiello per il Balletto di San Pietroburgo con le favolose e incantate musiche di P.I. TCajkovskij e su coreografie di Marius Petipa.

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/il-lago-dei-cigni-a-verona | Città di Verona

Nessun commento

#TeresaMannino con “Sento la #Terra Girare” al #Teatro #Nuovo di #Verona 2020

Data 12 Gennaio 2020 Orario 21:00 Dove Teatro Nuovo di Verona

A grande richiesta Teresa Mannino riporta sul palcoscenico del Teatro Nuovo di Verona “Sento la Terra girare” (scritto da lei stessa insieme a Giovanni Donini) e la sua comicità graffiante, leggera, intelligente e sottile. Con il suo inconfondibile tocco ironico e disincantato, racconta la disattenzione di noi uomini nei confronti della “nostra casa”, il pianeta Terra.

Le sue storie dalla Sicilia attraversano tutta l’Italia per accendere un sorriso, far riflettere, scatenare una risata. Il suo percorso artistico si snoda tra esperienze comiche di palcoscenico e piccolo schermo, radio e cinema, per approdare infine ad un mondo fatto di storie, emozioni e testimonianze.

Teresa vive chiusa in un armadio per anni. Un giorno decide di uscire e scopre che le cose stanno cambiando in modo radicale e velocissimo: nel mare ci sono più bottiglie di plastica che pesci, sulle spiagge più tamarri che paguri, non c’è più acqua da bere, e addirittura l’asse della Terra si sta spostando! Ma la prova che qualcosa di epocale sta accadendo arriva quando vede la pubblicità del filo interdentale per cani. Insomma, fuori dall’armadio il mondo va a rotoli, ma si parla sempre d’altro: posteggi per mamme etero, ascolti televisivi, fake news e le soluzioni proposte sembrano più che altro complicare i problemi. Teresa decide di tornare nell’armadio, ma ormai neppure quello è più lo stesso.

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/teresa-mannino-con-sento-la-terra-girare-al-teatro-nuovo-di-verona/ | Città di Verona

Nessun commento

D.E.O. Ex macchina #Olivetti un’occasione scippata #Verona2020

Data 25 Gennaio 2020 Orario 21:00 – 23:00 Dove DIM Teatro Comunale

STAGIONE 2019 – 2020 TEATRO CHE SORRIDE D.E.O. Ex macchina Olivetti un’occasione scipatta

abato 25 gennaio alle 21.00 La vera storia della D.E.O. raccontata da uno che non c’era, che sarebbe diventato impiegato Olivetti dopo e Cornacchione poi. “Durante gli anni impiegatizi passati alla Olivetti ho sentito favoleggiare a lungo della sua Divisione Elettronica e dei giovanissimi ricercatori coordinati da Tchou. La voce più insistente era quella che li voleva tutti matti, una via di mezzo tra Archimede Pitagorico e Jim Morrison! Ho fatto le mie ricerche: si, lo erano!”

Cornacchione ripercorre la storia della D.E.O., dagli entusiasmanti anni di Barbaricina fino ad arrivare alla situazione attuale frutto delle varie ristrutturazioni aziendali degli anni passati.

Alcuni rami sono vivi e vegeti e addirittura rilanciati nel campo informatico, altri sono morti o finiti in mani poco onorevoli… perché, come dice il saggio, solo conoscendo il passato si può capire il presente

INFORMAZIONI E CONTATTI TICKET

– Biglietto intero: 15 €

– Ridotto: 12 € Prenotazioni

Telefono: 045/7599049

Mail: prenotazioni@dimteatrocomunale.it

Orari biglietteria Prevendita: Martedì 16.00 – 19.30 Mercoledì 10.00 – 12.30 Venerdì 16.00 – 19.30 Nel giorno dello spettacolo 10.00 – 12.30

Organizzazione generale Mariella Soggia mariella@dimteatrocomunale.it

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/d-e-o-ex-macchina-olivetti-unoccasione-scippata/ | Città di Verona

Nessun commento

#Motor #Bike #Expo in #Fiera a #Verona 2020

Inizio 16 Gennaio 2020 Tutto il giorno Fine 19 Gennaio 2020 Tutto il giorno Dove Fiera di Verona

Motor Bike Expo è riconosciuto come l’evento più importante e prestigioso al mondo dedicato alla moto personalizzata. Raduna a Verona oltre 170.000 visitatori, superandosi anno dopo anno e confermandosi cuore pulsante del panorama motociclistico internazionale. Un appuntamento di riferimento per i più importanti brand del settore motociclistico che spaziano dalle Special allo Sport, coinvolgendo anche il mondo dell’Off-Road e del Turismo.

A VERONA L’11esima EDIZIONE DEL SALONE DEDICATO ALLE MOTO

Da giovedì 16 a domenica 19 gennaio in fiera a Verona c’è “Motor Bike Expo 202′“, il salone internazionale della moto: l appuntamento italiano più prestigioso, che da anni e una tappa importante ed imperdibile nell’agenda degli appassionati del mondo delle moto.

Biglietto intero 18 €, Ridotto 15 € Abbonamento 4 giorni 52 €

Leggi l’articolo originale su Città di Verona! https://www.cittadiverona.it/eventi/motor-bike-expo-in-fiera-a-verona | Città di Verona

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com